Archivi categoria: Mi presento!

Il nostro primo anno insieme!

Ciao a tutti Ranocchietti!

Esattamente un anno fa iniziavo a scrivere e pubblicare i miei primi articoli.
In un anno sono cambiate molte cose ma la mia passione per questa arte, per i fiori di carta crespa, è rimasta immutata.
Grazie a questo blog ho conosciuto un sacco di persone meravigliose, a cui ho provato, grazie ai miei tutorial, a trasmettere un po’ della mia passione per i fiori di carta.

Che altro dire?
Grazie a tutti di cuore! A voi che mi sostenete e mi incoraggiate ad andare avanti devo il mio successo e la voglia di migliorarmi sempre di più.

Un abbraccio dalla vostra Nonna Ranocchia! ❤

nonna_ranocchia_composizione_vaso_fiori_carta_crespa_pratoline_ranuncolo_colori_allegri_wip

Annunci

Nonna Ranocchia al FESTIVAL DELLE SAGRE di ASTI 2015

Ciao a tutti Ranocchietti!

Come ogni anno, la seconda domenica ( e sabato) di settembre la mia piccola città – Asti- si riempie di vita e colori per il Festival delle Sagre. EVVIVA! ^_^

Che cos’è il Festival delle Sagre di Asti?!
Il Festival delle Sagre di Asti è una manifestazione enogastronomica che ogni anno richiama buongustai e golosi da tutta Italia! Nell’enorme piazzale davanti la stazione, piazza Campo del Palio, le casette delle PROLOCO dei paesini limitrofi ad Asti cucinano senza sosta i deliziosi piatti della tradizione piemontese da sabato alle 18 a domenica sera fino alle 23.

Ogni proloco propone da una a tre specialità tipiche del proprio repertorio gastronomico e i prezzi sono molto contenuti. Si aggirano tra 1,50/1,70€ per una deliziosa porzione di dolce ( panna cotta, salame al cioccolato, bunet, mattone dolce, zabaione al Moscato, ecc.) fino a 5/6 € per un primo o secondo piatto (profumate tagliatelle al tartufo, agnolotti al plin, bagna cauda, carne cruda, tinche in carpione, polenta e salsiccia, gran fritto misto di carne alla piemontese ecc.).

C’è davvero l’imbarazzo della scelta! Il tutto accompagnato da un buon bicchiere di vino delle nostre terre.

Domenica mattina poi si potrà assistere ad una coinvolgente sfilata in costume d’epoca dove ciascun paesino mette in scena scorci di vita contadina del secolo scorso…la mungitura del latte, le donne che vanno al fiume a lavare i panni, la tessitura, la cura del bestiame ecc. Davvero emozionante!

Che altro posso aggiungere?!

Ranocchietti, se siete interessati QUI potete trovare la mappa delle casette delle Proloco e il listino coi prezzi dei piatti.
QUI invece potete trovare indicazioni su come arrivare in treno ad Asti da Torino e Alessandria; sono stati messi a disposizione treni supplementari per poter raggiungere Asti senza lo stress da parcheggio! 😉
Potete infine controllare la pagina facebook delle Sagre di Asti QUI, per essere sempre aggiornati.

Domani aggiungerò qualche foto di stasera, per invogliarvi a partecipare a questa bellissima e gustosissima manifestazione!

Un abbraccio dalla vostra Nonna Ranocchia! ❤

Nonna Ranocchia in Gita tra le Colline del Monferrato

Ciao a tutti Ranocchietti!

Questo pomeriggio post super-veloce dove vi racconto un po’ i fatti miei!
Ieri sono andata in collina a trovare mio padre (che ha la bellezza di 93 anni), ospite a casa della sua compagna.
La casa è un cascinale immerso nel verde delle colline del Monferrato circondata da chilometri e chilometri di vigne e frutteti.

colline_monferrato_nonna_ranocchia_terre_da_vino

Ho approfittato dell’occasione con mia figlia e mia nipote per fare una bella gita e raccogliere qualche frutto direttamente dalla pianta.

Come prima attività abbiamo raccolto un po’ di nocciole. Le nocciole piemontesi sono famose per la loro forma e dolcezza. <<Un tempo>> ha spiegato la compagna di mio padre << la Ferrero, acquistava le nocciole proprio di queste piante e ci faceva la Nutella!>>. Una buona porzione di collina era davanti a noi un tappeto di tonde nocciole tutte da cogliere. E’ stato divertente sentirsi un po’ degli scoiattoli.

nocciole_piemonte_raccolta_ nonna_ranocchia_fioridicartacrespa nocciole_piemonte_raccolta_ nonna_ranocchia_fioridicartacrespa2

Dopo le nocciole ci siamo infilati tra i filari di Moscato e di Dolcetto, l’uva da vino bianca e nera.
Ogni anno quelle vigne producono molti grappoli che diventano pregiato vino.
<< Quest’anno è stata un’annata fantastica>> ha detto la nostra padrona di casa << l’uva è maturata perfettamente. Il vino sarà molto buono!>>
Così abbiamo raccolto sotto suo consiglio qualche grappolone d’uva.

uva_piemonte_raccolta_ nonna_ranocchia_fioridicartacrespa   uva_vigneto_piemonte_raccolta_ nonna_ranocchia_fioridicartacrespa2

uva_piemonte_raccolta_ nonna_ranocchia_fioridicartacrespa2

E’ stato molto bello avere la possibilità di raccogliere e mangiare la frutta direttamente dall’albero. Sembrerà un’ovvietà ma l’uva comprata ha tutto un altro gusto. Lì l’uva sa davvero di uva e ogni varietà ha la sua dolcezza. Sono rimasta molto colpita.

La nostra ospite mi ha infine insegnato un paio di ricette per realizzare la mostarda col mosto d’uva.

Non vedo l’ora di sperimentarle. ^_^

Vi terrò aggiornati Ranocchietti! ❤
Intanto, cari saluti e un abbraccio dalla vostra Nonna Ranocchia!

Buona Festa della Mamma!

Ciao a tutti Ranocchietti!

Io sono una Nonna Ranocchia ma sono a mia volta anche una Mamma Ranocchia!

Come molti di voi sapranno, fino all’anno 2000, l’8 maggio era considerato il giorno della festa della mamma! Dal 2000 in avanti è stato deciso di rendere questa festività mobile e di farla cadere la seconda domenica di maggio.

Quest’anno per celebrare questa festa ho deciso di organizzare un bel pranzo con i miei figli e nipoti!

Quindi con una zampetta in cucina a spadellare e un’altra nel mio piccolo “laboratorio creativo” sono riuscita a realizzare un ottimo pranzetto e anche dei graziosi segnaposto!

E voi? Come avete trascorso questa giornata?

Un abbraccio a tutte le mamme e le nonne!!! ❤

Benvenuti nel GRANNY’S PAPER GARDEN!

Ciao a tutti ranocchietti!

Questo blog è la finestra che dà sul mio giardino di fiori di carta crespa!

Io sono una nonna con la grande passione per i fiori.
In casa i fiori colorano l’ambiente e lo rendono più allegro e confortevole. Spesso però non è possibile avere sempre a disposizione fiori freschi per decorare casa e quando ci sono, inevitabilmente dopo qualche giorno tenderanno ad appassire.

I fiori di carta crespa che costruisco imitando i fiori veri, rimangono immutati nella bellezza molto, molto a lungo…così ho sempre in tavola e in qualunque altro punto della casa uno spazio fiorito, come un giardino, ogni giorno dell’anno.
I fiori veri così sono salvi e la natura ringrazia!

In questo blog vi mostrerò qualche trucco partendo dalle basi per creare anche voi un fantastico giardino di carta!