Archivi Blog

Tingiamo la Carta con Ingredienti Naturali: il Karkadè

Ciao a tutti Ranocchietti!

Benvenuti al mio nuovo tutorial di Tingiamo la Carta!
Oggi vi mostrerò i fantastici risultati che si possono ottenere tingendo la carta con il Karkadè.

Il karkadè è il fiore di Ibisco. Questo fiore messo in infusione diventa una bevanda, una tisana molto rinfrescante dal sapore leggermente aspro e dal colore rosso intenso.
L’infuso di Karkadè ha proprietà antisettiche, aiuta nella digestione e a disinfiammare l’organismo.

Userò questa particolare bevanda per tingere la carta crespa bianca e gialla.

Vediamo come ho fatto.
Procuratevi il materiale e…
Divertiamoci!

Materiale:

  • 3 bustine di Karkadè
  • 250ml di acqua
  • Carta Crespa Bianca
  • Carta Crespa Gialla
  • Uno spruzzino (riciclato se possibile!)

tingiamolacarta_karkadè 0001tingiamolacarta_karkadè 0002tingiamolacarta_karkadè1

Portiamo ad ebollizione l’acqua e aggiungiamo le bustine di Karkadè. Lasciamole riposare in infusione per almeno mezza giornata.

tingiamolacarta_karkadè2tingiamolacarta_karkadè3tingiamolacarta_karkadè4

Che bel colore rubino! Travasiamo il contenuto del bollitore nello spruzzino.
Stendiamo il foglio di carta crespa che vogliamo tingere (carta crespa bianca/gialla) e procediamo a bagnare in modo uniforme tutta la superficie.

tingiamolacarta_karkadè5tingiamolacarta_karkadè6

Con cura arrotoliamo su se stessa la carta e lasciamo asciugare per qualche ora!
Il risultato è incredibile, non trovate?

tingiamolacarta_karkadè risultato

La carta crespa bianca è diventata di un delicato colore rosa violastro e la carta crespa gialla è diventata un intenso giallo ocra.

Sperimentate anche voi, tingete la carta con ingredienti naturali! ❤

Ad ogni tintura, una sorpresa assicurata! ^_^

Un abbraccio a tutti dalla vostra Nonna Ranocchia!

Annunci

Tutorial Tingiamo la Carta Crespa: Ravviviamo i Fiori Sbiaditi!

Ciao a tutti Ranocchietti!

Durante una delle mie ultime mostre qualche genio del crimine ha pensato bene di lasciare un mio vaso al sole davanti ad una finestra.
Si vede che non aveva letto il mio articolo “I nemici dei fiori di Carta Crespa” …. -_-
Comunque, per farla breve quando a mostra finita sono andata a riprendere le mie creazioni mi sono trovata questa brutta sorpresa…ravviviamo i colori

Placati gli istinti omicidi, ho subito pensato a come poter rimediare e devo dire che il risultato mi ha alquanto soddisfatta.ravviviamo i colori 2 Visto la differenza tra il sopra scolorito e il sotto ancora dal colore vivace?

Odio ripetermi ma ricordate sempre di aver cura dei vostri fiori di carta e di proteggere la carta crespa. Sono resistenti ma non indistruttibili.
Se anche a voi (mi auguro di no!) dovesse capitare di trovarvi i fiori “bruciati dal sole”, fate come ho fatto io.

ravviviamo i colori 3ravviviamo i colori 4ravviviamo i colori 5

Riempite il magico spruzzino con acqua e tempera del colore del fiore che dovete ravvivare.
Ricordatevi di effettuare la successiva operazione all’aperto o di proteggere le superfici dove opererete perché ci sarà da sporcarsi le mani. Infilzate il fiore in un posto comodo e procedete a vaporizzare sui petali stinti l’acqua colorata.
Attenzione a non esagerare! Un po’ d’acqua va bene, troppa disfarà il fiore!

ravviviamo i colori 6

Come per magia i petali raggrinziti dal sole hanno ripreso colore e morbidezza.

Spero che questo piccolo e rapido tutorial possa esservi piaciuto! ^_^

Un abbraccio a tutti e alla prossima! ❤

Tingiamo la Carta con Ingredienti Naturali: il Tè

 Ciao a tutti Ranocchietti!

Benvenuti al nuovo tutorial di “Tingiamo la Carta“!

Oggi vi mostrerò un modo di usare il tè per tingere i fiori di carta crespa.

Ogni mattina non rinuncio mai ad un buon tè. Di questa stagione lo preparo in abbondanza e lo metto in fresco per berlo durante tutta la giornata. Il tè è una bevanda stimolante e allo stesso tempo una coccola che mi concedo con qualche biscotto.

Ma ora bando alla ciance, e iniziamo con il nostro tutorial! 🙂
Prendete l’occorrente e…
Divertiamoci!

Materiale:

  • Carta crespa bianca da 60g
  • 3 bustine di tè nero / 2 cucchiai di tè nero in foglie
  • 350ml d’acqua
  • Spruzzino (riciclato se possibile!)
  • Materiale aggiuntivo: Teiera, imbuto

tutorialtingiamolacarta_the_10

Portiamo l’acqua ad ebollizione, spegniamo e immergiamo le bustine di te o il tè in foglie.
Io in questo caso userò il tè in foglie perché ho notato che la resa è migliore, ma se non l’avete le bustine saranno perfette! Il tempo di infusione dovrà essere molto lungo quindi per un buon risultato, dimenticatevi del tè per almeno mezza giornata.

tutorialtingiamolacarta_the_20

Trascorso il tempo avremo ottenuto un tè dal colore nero e il profumo molto intenso. Procediamo ora a travasare il tè dalla teiera allo spruzzino aiutandoci con un imbuto. Ecco ora è tutto pronto.

tutorialtingiamolacarta_the_40tutorialtingiamolacarta_the_50tutorialtingiamolacarta_the_60

Stendiamo la carta crespa sul piano di lavoro e con lo spruzzino bagniamo in modo uniforme tutta la superficie. Infine, delicatamente arrotoliamo su se stessa la carta e lasciamo asciugare.

In queste belle giornate mettiamo la carta al sole e si asciugherà in qualche ora.

tutorialtingiamolacarta_the_70

E questo è il risultato….

Questa carta dal colore così delicato è perfetta per ricreare i fiori secchi.
Provate anche voi a tingere la carta con il tè, non ve ne pentirete! 😉

Tingiamo la Carta vol.2: Carta con Spruzzino

Ciao a tutti Ranocchietti!

Benvenuti al secondo tutorial di “Tingiamo la Carta!
In questo tutorial vi spiegherò come tingere la carta crespa usando un semplice spruzzino!
Divertiamoci!

Materiale:

  • 1 manciata di ritagli di carta crespa Rosso
  • 1 pezzo di carta crespa Bianco
  • 1 spruzzino (riciclato andrà benissimo!) con 200ml di acqua

ATTENZIONE: prima di iniziare ricordate sempre di proteggere il vostro piano di lavoro con una tovaglia cerata!

tingiamolacartavol2_10

Iniziamo col mettere in infusione in circa 200ml di acqua una manciata di ritagli di carta crespa rossa o in alternativa un pezzo di carta crespa rosso di circa 5x20cm.
N.B: più sarà la carta usata e il tempo di infusione, più il colore risulterà intenso.

tingiamolacartavol2_20tingiamolacartavol2_30tingiamolacartavol2_45

Stendiamo il pezzo di carta crespa bianco. Con lo spruzzino pieno di acqua colorata procediamo a bagnare in modo più o meno uniforme tutta la carta crespa bianca.
Magia! L’acqua rossa andando ad impregnare la carta bianca crea un fantastico color rosa!

tingiamolacartavol2_40tingiamolacartavol2_50tingiamolacartavol2_60

Con molta delicatezza arrotoliamo su se stesso il foglio di carta crespa bagnato. Infine appoggiamo il nostro rotolino di carta su un vassoio.
In questa operazione ricordatevi di non allargare la carta altrimenti perderà la sua caratteristica elasticità!

Ora non ci resta che attendere che la carta si asciughi. I tempi di asciugatura possono variare in base al tempo ma diciamo che sul termosifone in mezza giornata è tutto asciutto!

tingiamolacartavol2_70

Ecco il risultato!
La carta bianca con questo trattamento ha assunto un fantastico colore rosa striato davvero d’effetto!
Divertitevi anche voi a sperimentare nuove combinazioni di colore per creare la vostra personalissima carta crespa!

Tingiamo la Carta vol.1 : Carta con Carta!

Ciao a tutti Ranocchietti!

Benvenuti al primo tutorial di “Tingiamo la Carta!
In questo tutorial vi spiegherò come tingere la carta crespa usando altra carta crespa!
Divertiamoci!

Materiale:

  • 1 pezzo di carta crespa Gialla
  • 1 pezzo di carta crespa Rossa
  • 1 spruzzino (riciclato!) con 200ml d’acqua

ATTENZIONE: prima di iniziare ricordate sempre di proteggere il vostro piano di lavoro con una tovaglia cerata!

tingiamolacartavol1_20tingiamolacartavol1_30

Iniziamo col tagliare un pezzo di carta crespa Gialla e un pezzo di quella Rossa della stessa misura.

tingiamolacartavol1_40tingiamolacartavol1_50

Bene. Ora stendiamo la carta gialla sul nostro piano di lavoro e prendiamo lo spruzzino con l’acqua. Bagniamo in modo uniforme la superficie.

tingiamolacartavol1_60tingiamolacartavol1_70tingiamolacartavol1_80

Adesso con attenzione sovrapponiamo la carta crespa rossa a quella gialla. Procediamo a bagnare in modo uniforme la superficie della carta rossa.

tingiamolacartavol1_90tingiamolacartavol1_100tingiamolacartavol1_110

Ora con delicatezza arrotoliamo su se stessi i due fogli di carta crespa bagnati!
Et Voilà! Non resta altro che attendere che si asciughi il tutto!
I tempi di asciugatura variano molto dalle condizioni del tempo ma diciamo che a temperatura ambiente in un giorno la carta è pronta.

tingiamolacartavol1_130tingiamolacartavol1_120

Questo è il risultato!
La carta crespa gialla ha assorbito il colore della rossa mantenendo qualche striatura gialla.
La carta crespa rossa ha assunto delle lievi striature aranciate.

Ovviamente i risultati possono leggermente variare in base a quanto bagniamo la carta: il colore può risultare più intenso o più tenue.
Ora provate anche voi il metodo di tintura “carta con carta” e realizzate tante combinazioni di colori diversi!